Storia di Lazzaro Ponticelli emigrato in Francia. Raccontata da Alain Draghi


Storia di Lazzaro Ponticelli, nell'ambito del progetto MEMORIA ED IDENTITÀ: GENERAZIONI DI EMILIANO ROMAGNOLI SI RACCONTANO a cura di: ISTITUTO FERNANDO SANTI EMILIA ROMAGNA APS In collaborazione con: PONTE TRA CULTURE ITALIA / COLOMBIA / BRASILE 
Video
Schermata 2022 08 03 alle 09.33.35
Storia di Lazzaro Ponticelli, nell'ambito del progetto MEMORIA ED IDENTITÀ: GENERAZIONI DI EMILIANO ROMAGNOLI SI RACCONTANO a cura di: ISTITUTO FERNANDO SANTI EMILIA ROMAGNA APS In collaborazione con: PONTE TRA CULTURE ITALIA / COLOMBIA / BRASILE 

 

Storia di Lazzaro Ponticelli, nato a Bettola (Piacenza) nel 1897 ed emigrato poverissimo a Parigi, in Francia all’età di dieci anni, nel 1907.

Combatté nella prima guerra mondiale e poi fondò con i fratelli un’impresa per la pulitura delle ciminiere che oggi è una multinazionale dell’impiantistica, la Ponticelli Frères. E’ morto serenamente dopo 110 anni e mezzo di vita. La Francia l'ha onorato con i funerali di Stato nella Piazza d'Armi degli Invalides, presenti l’allora presidente Sarkozy, il primo ministro François Fillon, l'ex presidente Jacques Chirac.

La storia é raccontata da Alain Draghi, presidente dell’Associazione ParmaPiacenza (As.Pa.Pi) Nogent-sur-Marne, partner del progetto.

Lingua: italiano. Sottotitoli in francese.