FROM
TO
"Non è stata una scelta volontaria, almeno inizialmente": la testimonianza di Fabio, economista centese a Londra

Per caso, quando facevo l'Università a Bologna, un Prof. mi ha proposto di partecipare ad una borsa per uno stage alla Commissione europea.

L'ho fatto e da lì è iniziato il mio percorso. Chi mi ha selezionato disse che ero l'unico che nel CV non aveva scritto "è da quando sono bambino che sogno di lavorare alla Commissione"!

Al termine del dottorato, fatto part-time sempre a Bologna, l'idea era di rientrare in Italia, ma all'offerta di fare qualche corso (non pagato...ma "puoi rimanere a vivere con i tuoi" ricordo mi disse il Prof.), ho preferito il posto al Ministero del Tesoro inglese vinto attraverso un concorso trasparente aperto a tutti gli europei.

Fabio, 37 anni, lavora come economista presso il gruppo bancario HSBC 


Fonte: testo ripreso dalla mostra "Emigrare ieri, emigrare oggi: il lungo viaggio degli emiliano-romagnoli nel mondo" realizzata dalla Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo.

 

TESTIMONIANZE E PERSONAGGI