Associação Emiliano-Romagnola Bandeirante

L’Associazione è stata costituita il 2005 nella città di Salto stimolata dal Consultore Pierantonio Zavatti. Il suo primo Presidente fu Amauri Chaves Arfelli. L’Associazione rappresenta gli interessi degli emiliano-romagnoli delle città di Salto, Itu e altre della regione. Le città di Salto (100.000 abitanti) e Itu (150.000), si trovano nell'entroterra della Regione di San Paolo. Sono circa 180 associati, oltre 90 di origine emiliano-romagnola.


Rua Floriano Peixoto, n.1386
Itu
Brazil


+551140293569 Cel + 55 11 995637319


aerbandeirante@gmail.com


facebook.com/aerbandeirante.aerb





L'origine dell'Associazione Emiliano-Romagnola Bandierine de Salto e Itu è legata alla pubblicazione nel 2002 del libro "Fare l'America - Il sogno di una famiglia forlivese", scritto da Amauri Chaves Arfelli, Procuratore della Repubblica a Itu, città che si trova nell’entroterra della Regione di San Paolo.

Il libro riprende con ricchezza di dettagli il fenomeno dell’immigrazione italiana verso il Brasile, tramite l’itinerario dalla famiglia Arfelli emigrata da Teodorano/Meldola, alla fine ‘800, come molte altre nel nuovo mondo in cerca di migliori condizioni di vita.

Sul periodico LA VOCE del venerdì 19 luglio 2002 ha scritto Pierantonio Zavatti:

Il libro di Amauri Chaves Arfelli “Fare l’America: O sonho de uma família forlivese”, edito a Itu, in Brasile, nel 2002, nell’accompagnare la storia del bisnonno Antonio Arfelli, del nonno Cesare, delle sue sorelle e dei loro discendenti, propone una notevole ricchezza di pagine storiche, dati, informazioni e schede biografiche non aride, ma intrise de palpitante umanità. Una documentazione che aiuta anche a capire l’importanza dell’emigrazione italiana in Brasile.

Dopo la pubblicazione del libro, Amauri Arfelli ha potuto rintracciare i parenti che sono rimasti in Italia, con l'aiuto di Luciana Pratti, Direttrice del Museo e Biblioteca Comunale di A. Saffi di Forlì, che aveva conosciuto durante le sue ricerche, e di Mauro Mariani, residente a Forlì, il cui hobby era la ricerca genealogica.

L’incontro con la famiglia è accaduto durante un breve passaggio da Amauri e famiglia per Forlì per un appuntamento con il Sindaco.  Dopo l’incontro, la famiglia Arfelli brasiliana e italiana non ha più perso i contatti.

Nel 2004, invitato a partecipare ad una riunione del Consiglio Direttivo della Centenaria Società Italiana Giuseppe Verdi di Salto, Amauri, accorgendo delle difficoltà di tale Associazione, propose di chiedere alla Biblioteca Comunale di Forlì qualche forma di aiuto per le loro attività.

In Italia, attraverso Maria Paola Monti, cugina di Amauri Arfelli, il professore, scrittore e giornalista Pierantonio Zavatti ha iniziato a scrivere del libro di Amauri e dei suoi sforzi per aiutare la Società Italiana Giuseppe Verdi.

Zavatti, che faceva il Consultore della Consulta degli Emiliano-Romagnoli nel mondo, convinse poi Amauri a costituire un'Associazione di italiani e discendenti della regione Emilia-Romagna a Salto e Itu, che consentirebbe la possibilità di uno scambio concreto con l'Italia attraverso la Consulta.

Senza avere la minima idea di quali persone fossero discendenti di immigrati dell’Emilia-Romagna, Amauri ha condotto una ricerca al Museo del Salto, dove attraverso i moduli di registrazione degli stranieri alla Polizia del 1939, ha potuto scoprire le famiglie di Salto e Itu provenienti di quella regione.

Si è quindi tenuta un'Assemblea alla quale hanno partecipato 53 persone che hanno costituito il 31 gennaio 2005, l'Associazione Emiliano-Romagnola Bandeirante de Salto e Itu (AERBandeirante).

Il Consiglio Direttivo dell'Associazione fu così costituito:

  • Presidente AMAURI CHAVES ARFELLI;
  • Vice Presidente: LUIZ ALBERTO FABBRI;
  • Segretario: AMAURI CONTI,
  • Tesoriere: TATIANA APARECIDA SALA DE CASTRO
  • In rappresentanza dei partner adolescenti: CAUÊ SALA COSTA PINTO.

L'Associazione ha avuto sede provvisoria presso la Società Italiana Giuseppe Verdi de Salto.

Oggi la sede si trova a Itu, in Rua Floriano Peixoto, 1386, nell'edificio che appartiene anche al Circolo Italo Brasiliano Dante Alighieri.

Nel 2006 lo Statuto AERBandeirante è stato modificato per consentire l'inserimento di soci non di origine emiliano-romagnola e per la riformulazione del Consiglio Direttivo.

Dal 2005 ad oggi l’AERBandeirante ha promosso diverse iniziative tra le quali si spiccano: la traduzione per il portoghese del libro di Pellegrino Artusi "La scienza in cucina e l’arte di Mangiar Bene", la pubblicazione del Libro dell’attuale Presidente Miriam Guerrieri "Chiacchiere con sapore", la gestione di 3 mostre sul Patrimonio Storico e Culturale dell’Emilia Romagna, organizzazione di un decina di spettacoli con musicisti e cantante italiani (Gruppo Amarcord, Gruppo ensemble d’Autore, Gruppo Aedeon etc...), organizzazione di 3 viaggi per amici e soci in Emilia-Romagna, diversi seminari (Violenza contro le donne, I vini e i formaggi dell’Emilia-Romagna, Gli aperitivi più diffusi in Emilia-Rogmana), diversi corsi di cucina emiliano-romagnola; interscambio di Giovani dell’associazione con Giovani della Provincia di Forlì; allestimento della Mostra Fotografica Clic Oriundi (oppure Sguardi Oriundi).


 

Gli associati sono discendenti di :

  1. Arfelli Cesare nato a Forlì - FC (09.12.1892) ed emigrato per il Brasile il 28.10.1899;
  2. Bataglia Giuseppe nato a Ferrara ed emigrato per il Brasile nel 1889;
  3. Bataglia Antonio nato a Ferrara (12.02.1886) ed emigrato per il Brasile nel 1889;
  4. Castellari Enrico nato a Parma (27.06.1880) ed emigrato per il Brasile il 14.04.1891;
  5. Caviani Maria Cliofi nata a Ferrara (12.11.1889) ed emigrata per il Brasile nel 11.1893;
  6. Cesti Izide nata a Ferrara (13.10.1892) ed emigrata per il Brasile nel 1897;
  7. Colli Cizira nata a Forlì - FC (15.11.1891) ed emigrata per il Brasile nel 1897;
  8. Conti Guido nato a Borgo Tossignano - BO (24.05.1895) ed emigrato per il Brasile nel 1901;
  9. Fabbri, Luigi nato a S. Alberto - Ravenna ed emigrato per il Brasile il 16.08.1892;
  10. Fabbri Mira nata a Ferrara (21.10.1885) ed emigrata per il Brasile il 18.03.1897;
  11. Ferrioli, Giulio nato a Ferrara (14.10.1907) ed emigrato per il Brasile il 14.02.1923;
  12. Fossa Mentore nato a Reggio nell´Emilia (14.10.1907) ed emigrato per il Brasile il 16.04.1878;
  13. Quaini, Francesca nata a Parma (14.03.1886) ed emigrato per il Brasile il 7.09.1896;
  14. Quaini, Amabile nata a Parma (03.09.1892) ed emigrato per il Brasile il 7.09.1896;
  15. Righi Mauro nato a Rolo (14.07.1866) ed emigrato per il Brasile nel 1886;
  16. Sala Giuliano nato a Rolo - RE (28.12.1889) ed emigrato per il Brasile il 04.03.1914;
  17. Speroni Umberto nato a Luzzara - RE (01.09.1887) ed emigrato per il Brasile il 23.02.1894;
  18. Speroni Giuseppe nato a Luzzara - RE (23.02.1886) ed emigrato per il Brasile il 23.02.1894;
  19. Speroni, Pietro nato a Luzzara - RE (01.03.1853) ed emigrato per il Brasile il 23.02.1894;
  20. Zanni Riccardo nato a Reggio nell´Emilia (24.11.1880) ed emigrato per il Brasile il 25.12.1895;
  21. Paolo Oppici nato a Borgo Val di Taro (16.06.1933) ed emigrato per il Brasile il 30.10.1949; 
  22. Erio Fenocchi nato a Montese ed emigrato per il Brasil nel 1951. Nel 1953 arrivano la moglie Ines Pedrucci Fenocchi e i figli (Domenico (1946/1991), Matilde (1948) e Ettore (1950);
  23. Carolina Pini nata a Concórdia sulla Secchia (Modena) ed emigrato per il Brasile nel 1899.

Altre Associazioni

Associaciazione Culturale Emilia Romagna Rio Di Janeiro

Brasile

Associação Cultural Emilia-Romagna da Zona da Mata - MG

Brasile

Circolo Emilia Romagna de Sao Paulo

Brasile

Associação Vittorio Emanuele II - Porto Real - Rio de Janeiro

Brasile

Associacao Emilia Romagna do Rio Grande do Sul

Brasile

TESTIMONIANZE E PERSONAGGI